Per noi occidentali il termine più esatto è energia bioradiante di cui BIO significa vita e radiante dare, quindi  donare energia. Esistono moltissimi studi scientifici che hanno esaminato questo tipo di energia ed esiste un apparecchio particolare, la camera kirlian che è in grado di fotografare l’alone di energia  che contorna gli esseri viventi , “l’ Aura”. La macchina Kirlian stata inventata nel 1939 da due coniugi Russi, appunto i coniugi Kirlian, è riconosciuta in ambito scientifico ed è attualmente utilizzata per analizzare il campo energetico (o bioenergia),  A seconda dello spessore, della forma e del colore si può dichiarare la capacità pranica  del pranoterapeuta ed in seguito a diversi esperimenti scientifici si è dimostrato che lo spessore variava tra l’inizio di un trattamento e la fine dello stesso dove appariva più scarica mentre la persona trattata invece aveva un alone più espanso e luminoso.

 

 A.mi University utilizza il metodo “Vegor International” per i test Kirlian dei suoi operatori e le fotografie prodotte attestano le capacità praniche rilevate. LA MUMMIFICAZIONE , il metodo più antico , il test più antico di rilevazione della capacità pranica. Un tempo il metodo utilizzato era quello di apporre le mani su di un fegato di animale e verificare se si attivava il processo di Mummificazione, ovvero la disidratazione dell’organo ed indurimento che bloccava la putrefazione. Nella mummificazione avviene una trasformazione della materia ed intervengono tre bande di frequenze: Bande dei raggi infrarossi che generano calore e disidratano la materia Banda ultravioletti che annientano la flora batterica responsabile della putrefazioneOnde a bassa frequenza, le chirofrequenze che agiscono a livello molecolare alterando la struttura della materia.

 

                           

Foto Kirlian - Capacità energetiche